inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Mantenimento del figlio maggiorenne e onere probatorio - Cass. Civ., Sez. I, Ord., 06 maggio 2024, n. 12123

Cass. Civ., Sez. I, Ord., 06 maggio 2024, n. 12123; Pres. Genovese, Rel. Cons. Tricomi per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di mantenimento del figlio maggiorenne, l'onere della prova delle condizioni che fondano il diritto al mantenimento - che è a carico del richiedente il mantenimento - vertendo esso sulla circostanza di avere il figlio curato, con ogni possibile impegno, la propria preparazione professionale o tecnica o di essersi, con pari impegno, attivato nella ricerca di un lavoro, richiede una prova particolarmente rigorosa per il caso del "figlio adulto" in ragione del principio dell'autoresponsabilità delle circostanze, oggettive ed esterne, che rendano giustificato il mancato conseguimento di una autonoma collocazione lavorativa, se del caso anche ridimensionando le proprie aspirazioni, senza indugiare nell'attesa di una opportunità lavorativa consona alle proprie ambizioni.


Figli maggiorenni – Mantenimento del figlio maggiorenne – Principio dell’autoresponsabilità – Ripartizione dell’onere probatorio; Rif. Leg. Art. 337-septies c.c. e 115 c.p.c.

autore: Ferrandi Francesca