inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Matrimonio d’amore per la donna pakistana e protezione internazionale - Cass. Civ., Sez. I, ord. 13 maggio 2024 n. 12954

Martedì, 14 Maggio 2024
Giurisprudenza | Legittimità | Stranieri
Cass. Civ., Sez. I, ordinanza 13 maggio 2024 n. 12954 – Pres. Acierno, Cons. Rel. Meloni per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di protezione internazionale e umanitaria, la valutazione di credibilità delle dichiarazioni del richiedente non è affidata alla mera opinione del giudice ma è il risultato di una procedimentalizzazione legale della decisione, da compiersi non sulla base della mera mancanza di riscontri oggettivi, ma alla stregua dei criteri indicati nell'art. 3, comma 5, del d.lgs. n. 251 del 2007.
E’ compito dell'autorità amministrativa e del giudice dell'impugnazione di decisioni negative della Commissione territoriale, svolgere un ruolo attivo nell'istruzione della domanda, disancorandosi dal principio dispositivo proprio del giudizio civile ordinario, mediante l'esercizio di poteri-doveri d'indagine officiosi e l'acquisizione di informazioni aggiornate sul paese di origine del richiedente, al fine di accertarne la situazione reale.
A fronte dell'onere dello straniero di proporre un'istanza, per quanto possibile, documentata, il giudice ha un dovere di cooperazione istruttoria che, in presenza di dubbi o contestazioni sulla documentazione prodotta dal richiedente, deve essere compiuta utilizzando anche canali diplomatici, rogatoriali ed amministrativi, prima di poterne affermare l'insufficienza.

Stranieri – Immigrazione – Protezione internazionale – Dichiarazioni del richiedente - Valutazione - Criteri – Limiti - Rif. Leg. artt. 2, 3, 5, 7, 11, 14 del D. Lgs. 19 novembre 2007 n. 251; art. 8 del D. Lgs. 28 gennaio 2008, n. 25 (Attuazione della direttiva 2005/85/CE recante norme minime per le procedure applicate negli Stati membri ai fini del riconoscimento e della revoca dello status di rifugiato).
 

autore: Cianciolo Valeria