inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Riconosciuto lo status di rifugiato allo straniero omosessuale - Cass. Civ., Sez. I, ord. 8 aprile 2024 n. 9290

Martedì, 9 Aprile 2024
Giurisprudenza | Legittimità | Sessualità | Stranieri
Cass. Civ., Sez. I, ordinanza 8 aprile 2024 n. 9290 – Pres. Acierno, Cons. Rel. Tricomi per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di protezione internazionale, la valutazione del rischio per l'incolumità del richiedente omosessuale in caso di rimpatrio può essere sorta anche in un momento successivo alla sua partenza, dando così luogo ad una esigenza di protezione "sur place"; non potendosi valorizzare le modalità di espressione dell'inclinazione sessuale del richiedente in modo da condizionare in via esclusiva la valutazione di credibilità del racconto, in quanto la libera scelta sessuale costituisce uno dei principali profili in cui si realizza l'esplicazione della personalità umana, dovendo il giudice procedere al vaglio di verosimiglianza del racconto in base ai criteri di cui all'art. 3, comma 5, del d.lgs. n. 251 del 2007, tenendo altresì conto "della situazione individuale e delle circostanze personali del richiedente", non potendo darsi rilievo a mere discordanze o contraddizioni su aspetti secondari o isolati.
In tema di valutazione di credibilità delle dichiarazioni del richiedente protezione internazionale proposte in ragione del rischio di subire atti persecutori in conseguenza del proprio orientamento omosessuale (in questo caso, si trattava di un cittadino iraniano appartenente ad una famiglia influente che gli aveva consentito di scappare per non subire persecuzioni), il giudice di merito è tenuto a valutare in modo complessivo ed unitario tutti gli elementi probatori acquisiti.


Straniero (condizione dello) - Protezione internazionale - Pericolo derivante dall'orientamento sessuale del richiedente - Valutazione oggettiva e complessiva del rischio per l'incolumità personale - Attualità - Motivazioni della partenza dal paese di origine - Irrilevanza - Protezione "sur place" - Sussiste - Valutazione di credibilità - Modalità di espressione della inclinazione sessuale - Irrilevanza - Valutazione di credibilità – Criteri – Rif. Leg. artt. 24 e 111 Cost.; artt. 2, 3 e 8 CEDU; artt. 2 e 3 del D. Lgs. 25 luglio 1998 n. 286; artt. 2, 3, 4, 5, 6 e 14 del D. Lgs.  19 novembre 2007 n. 251; D. Lgs.  28 gennaio 2008 n. 25.

editor: Cianciolo Valeria