inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

L'esimente di cui all'art. 384 cod. pen. vale anche per l’innamorata - Cass. Pen., Sez. VI, sent. 23 febbraio 2024 n. 8114

Cass. Pen., Sez. VI, sent. 23 febbraio 2024 n. 8114 – Pres. Di Stefano, Cons. Rel. Pacilli per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Con riferimento all'art. 384, primo comma, cod. pen., i legami di natura affettiva, che legano l'agente con il prossimo congiunto determinano la non punibilità per i reati considerati dalla norma, quando siano stati realizzati per salvare la libertà o l'onore di un prossimo congiunto.
Riconosciuta all'art. 384, primo comma, cod. pen. la natura di scusante soggettiva ed esclusa, di conseguenza, ogni valenza eccezionale della disposizione stessa, si è ritenuto che la sua applicazione anche alle coppie di fatto trova piena giustificazione.

Maltrattamenti – Convivenza more uxorio – Provvedimento di allontanamento – Esimente - Rif. Leg. artt. 372, 384 e 394 cod. pen.

autore: Cianciolo Valeria