inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Annullamento del testamento e accertamento dell’incapacità del disponente - Cass. Civ., Sez. II, Ord., 10 novembre 2023, n. 31325

Cass. Civ., Sez. II, Ord., 10 novembre 2023, n. 31325, Pres. Giusti, Rel. Fortunato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Sebbene l'annullamento del testamento per incapacità del disponente postuli l'esistenza non già di una semplice anomalia o alterazione delle facoltà psichiche ed intellettive del "de cuius", bensì la prova che, a cagione di una infermità transitoria o permanente (o di altra causa perturbatrice), il soggetto sia stato privo in modo assoluto, al momento della redazione dell'atto di ultima volontà, della coscienza dei propri atti o della capacità di autodeterminarsi, condizione che non coincide necessariamente con quella del soggetto passivo del reato di circonvenzione, nulla impedisce al giudice di accertare l'incapacità sulla base delle risultanze del procedimento penale avente ad oggetto l'ipotesi di reato di cui all'art. 643 c.p., ove reputate utili per la decisione.


Successioni - Testamento - Tutela, curatela e amministrazione di sostegno - Prova testimoniale civile; Rif. Leg. Artt. 591, 2697 e 2909 c.c.

autore: Ferrandi Francesca