inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Cambio di collocamento e mantenimento diretto rispondono alle esigenze della minore. Tribunale di Savona, 22 gennaio 2022

Sabato, 5 Febbraio 2022
Giurisprudenza | Mantenimento dei figli | Affidamento dei figli | Merito Sezione Ondif di Savona
Tribunale di Savona, Est. Mele, decreto 22.01.22 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Il fisiologico conflitto tra madre e figlia adolescente, unita alla volontà espressa da quest’ultima di avvicinarsi ed instaurare un legame più profondo, intimo e quotidiano con la figura paterna, rendono opportuno disporre il cambio del collocamento prevalente.

Quanto al mantenimento il padre ha dichiarato d’essere disposto a sobbarcarsi l’intero mantenimento della figlia. Il Collegio ritiene debba farsi luogo al mantenimento diretto del figlio da parte dei genitori nei periodi di permanenza della figlia.

Le spese straordinarie saranno ripartite al 50%, dovendosi considerare tali solo quelle imprevedibili ed eccezionali, ed escludendosi quelle che rientrano nel normale standard di vita seguito dal minore fino al momento della crisi familiare.

Respinta la domanda di corresponsione degli arretrati, trattandosi di domanda che necessita di essere introdotta nelle forme del rito ordinario di cognizione.

 

 

Regolamentazione delle condizioni di affidamento e di visita - determinazione di assegno alimentare in favore di minori

Rif. Leg.: art. 337-bis e ss. c.c.

 

* Si ringrazia l’avvocato Barbara Girotto, responsabile Ondif regione Liguria

 

 

autore: Fossati Cesare