inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Nelle controversie aventi ad oggetto la validità dell'acquisto compiuto da un coniuge in comunione non è litisconsorte necessario l'altro coniuge. - Cass. sez. I, 27 dicembre 2004, n. 24031

Lunedì, 27 Dicembre 2004
Giurisprudenza | Comunione legale | Legittimità

- Amministrazione e responsabilità -
In tema di comunione legale dei beni tra coniugi nelle controversie aventi a oggetto la validità o l'efficacia del titolo di acquisto di un bene, individualmente compiuto da un coniuge in regime di comunione, l'altro coniuge, rimasto estraneo alla formazione dell'atto, e non intestatario del bene, non è litisconsorte necessario, costituendo l'inclusione del bene nella comunione legale un effetto ope legis.

autore: