Diritto di visita dei nonni, interesse prevalente del minore. Tribunale per i Minorenni di Lecce, 23 dicembre 2020

Diritto di visita dei nonni, interesse prevalente del minore. Tribunale per i Minorenni di Lecce, 23 dicembre 2020

di STEFANO SINISI e JESSICA SCRASCIA, Avv.ti del Foro di Lecce

domenica, 31 gennaio 2021
Giurisprudenza | Procedimento civile minorile | Minori | Merito
Sezione Ondif di Lecce
Trib. Min. Lecce, 23.12.2020, Est. Cubicciotti per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

L’articolo 317 bis, comma 1, del Codice Civile stabilisce il diritto dei nipoti a mantenere i rapporti con i nonni anche quando subentrino delle liti familiari, separazione, divorzi o qualsiasi altra circostanza che, di fatto, possa rendere difficile la frequentazione tra di essi. Allo stesso modo anche i nipoti devono essere tutelati nel poter trascorrere del tempo significativo con i propri ascendenti.

Il diritto di intrattenere tali rapporti con i propri avi è sancito anche a livello europeo; in particolare lo ha ribadito la Corte di Giustizia Europea nella recente sentenza n. 335 del 2017.

Nonostante ciò, il giudice può legittimamente limitare tale diritto di visita e frequentazione, laddove si ravvisi, nella condotta dei nonni, un pregiudizio sulla serenità dei minori, ad esempio laddove l’interesse dell’ascendente si dimostri finalizzato a realizzare propri interessi e non già quello preminente e supremo del minore stesso.  

Ed è proprio il caso che si è verificato nella fattispecie in oggetto e che ha portato alla pronuncia di rigetto, da parte del Tribunale per i Minorenni di Lecce, di un’istanza della nonna finalizzata a voler frequentare maggiormente la nipote, in quanto si è potuto accertare che l’azione sia stata promossa non per tutelare un interesse della minore (di appena tre anni), ma per soddisfare un diritto proprio della nonna, che chiedeva di vederla presso il proprio domicilio a oltre 180 km di distanza dalla residenza della bambina, senza accettare di spostarsi presso i genitori, peraltro avendo un comportamento intrusivo nelle dinamiche familiari tale da generare persino forti tensioni nella coppia. Da qui il rigetto della domanda.

 

Conforme: Trib. Min. Venezia, 7 novembre 2016, n.596/15 in Altalex (https://www.altalex.com/documents/news/2016/12/20/il-diritto-di-visita-dei-nonni)

Focus on