Come dolersi di un modesto aumento dell’assegno di divorzio. Cass. 6 marzo 2020, n. 6470

Come dolersi di un modesto aumento dell’assegno di divorzio. Cass. 6 marzo 2020, n. 6470

Raggiunta l’autosufficienza economica della figlia e disposta la revoca dell’assegnazione della casa familiare la moglie che denuncia l’inadeguatezza dell’aumento dell’assegno divorzile ordinata in suo favore dal giudice, deve indicare quale fosse la quota di reddito riservata al contributo al mantenimento della figlia , in modo da consentire al Giudice di determinare l’incapacità dell’aumento dell’assegno da permettere alla ricorrente di prendere in locazione un immobile presso cui risiedere.  

Focus on