Nullo il matrimonio per riserva mentale ovvero esclusione da parte di un coniuge dell'indissolubilità del vincolo - L'altro coniuge deve esserne a conoscenza   ( Cass. Sent n° 3378/2012)

Nullo il matrimonio per riserva mentale ovvero esclusione da parte di un coniuge dell'indissolubilità del vincolo - L'altro coniuge deve esserne a conoscenza ( Cass. Sent n° 3378/2012)

mercoledì, 30 maggio 2012
Giurisprudenza | Nullità del matrimonio | Legittimità
sezione di Livorno
apri il documento allegato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Per la delibazione della sentenza ecclesiastica di annullamento del matrimonio dipendente dall'assenza di uno dei bona matrimonii, occorre che la divergenza unilaterale tra volontà e dichiarazione sia stata manifestata da un coniuge all'altro, ovvero che sia stata da quest'ultimo in effetti conosciuta, o che non gli sia stata nota esclusivamente a causa della sua negligenza, emergendo diversamente un'ipotesi di contrarietà all'ordine pubblico italiano per violazione della buona fede e dell'affidamento incolpevole.

Focus on