Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 25 gennaio 2008

    - Cass. sez. I, 25 gennaio 2008, n. 1743

    Il difetto di connessione tra la domanda di separazione e quella di restituzione di somme di denaro può essere sollevato o rilevato d’ufficio solo entro la prima udienza di trattazione

    Proposta nei confronti del coniuge, nell’ambito di un giudizio di separazione personale una domanda di restituzione di somme di denaro al di fuori delle ipotesi di connessione qualificata di cui gli articoli 31, 32, 34, 35 e 36 del codice di procedura civile, la mancanza di una ragione di connessione idonea a consentire, ai sensi del comma 3 dell’articolo 40 del codice di procedura civile, la trattazione unitaria delle cause, può essere eccepita dalle parti o rilevata dal giudice non oltre la prima udienza, in analogia a quanto disposto dal comma 2 dell’articolo 40, di talché essa non può essere sollevata dalla parte o rilevata d’ufficio per la prima volta in appello al fine di dichiarare l’inammissibilità della domanda di restituzione, esaminata e decisa nel merito in primo grado.