inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Le valutazioni sull'addebitabilità della separazione personale - Cass. Civ., Sez. I, Ord., 08 maggio 2024, n. 12478

Cass. Civ., Sez. I, Ord., 08 maggio 2024, n. 12478; Pres. Genovese, Rel. Cons. Meloni per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Le reiterate violenze fisiche e morali inflitte da un coniuge all'altro, costituiscono violazioni talmente gravi dei doveri nascenti dal matrimonio da fondare, di per sé sole, non solo la pronuncia di separazione personale, in quanto cause determinanti la intollerabilità della convivenza, ma anche la dichiarazione della sua addebitabilità all'autore di esse. Il loro accertamento esonera il giudice del merito dal dovere di procedere alla comparazione, ai fini dell'adozione delle relative pronunce, col comportamento del coniuge che sia vittima delle violenze, trattandosi di atti che, in ragione della loro estrema gravità, sono comparabili solo con comportamenti omogenei.


Separazione dei coniugi – Addebito della separazione – Violenze fisiche e morali; Rif. Leg. Artt. 143 e 151 c.c.

autore: Ferrandi Francesca