inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Inammissibile il reclamo avverso il provvedimento privo di attitudine al giudicato. Corte d'Appello di Trieste, Sez. Minorenni, Decreto 16 novembre 2023

Sabato, 9 Dicembre 2023
Giurisprudenza | Tutela cautelare | Procedimento civile minorile | Minori | Merito Sezione Ondif di Udine
Corte d'Appello di Trieste, decreto 16.11.23 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
Corte d'Appello di Trieste, decreto 16.11.23 massima per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Va dichiarato inammissibile il reclamo promosso avverso il decreto del Tribunale per i Minorenni, di natura meramente temporanea e interlocutoria, che si limita unicamente a disporre gli approfondimenti istruttori ritenuti necessari per la successiva adozione del provvedimento definitivo, e come tale inidoneo ad incidere su diritti di natura personalissima e a produrre effetti pregiudizievoli immediati sulla relazione parentale dedotta in giudizio.

 

Rif. Leg. Art. 317 bis c.c.

 

Affidamento del minore al Servizio Sociale - Rapporti con gli ascendenti

 

In virtù dei predetti argomenti, la Corte d'Appello di Trieste respinge il reclamo promosso dai nonni paterni avverso il Decreto del Tribunale per i Minorenni che, precariamente, aveva confermato l'affidamento del minore ai Servizi Sociali, demandando all'Ente affidatario di introdurre gradualmente degli spazi riservati ai nonni ricorrenti nell'ambito degli incontri protetti del padre con il minore, così producendo effetti favorevoli per gli ascendenti. Peraltro, il decreto impugnato, stante il suo contenuto, risulta del tutto privo di qualsiasi attitudine al giudicato rebus sic stantibus, non richiedendo la sopravvenienza di fatti nuovi per la sua revocabilità o modificabilità.

editor: Fossati Cesare