La configurabilità dello stato di flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia - Cass. Pen., Sez. VI, Sent., 14 dicembre 2021, n. 45929

La configurabilità dello stato di flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia - Cass. Pen., Sez. VI, Sent., 14 dicembre 2021, n. 45929

Cass. Pen., Sez. VI, Sent., 14 dicembre 2021, n. 45929; Pres. Di Stefano, Rel. Cons. Vigna per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

È configurabile lo stato di flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia allorchè il singolo episodio lesivo non risulti isolato, ma si ponga inequivocabilmente in una situazione di continuità rispetto a comportamenti di reiterata sopraffazione direttamente percepiti dagli operanti. La flagranza del reato può, quindi, essere desunta sulla base della constatazione da parte delle forze dell'ordine delle condizioni dell'abitazione, delle modalità con le quali era stato richiesto l'intervento d'urgenza o delle condizioni soggettive della persona offesa, costretta a rifugiarsi presso terzi per sottrarsi all'aggressione dell'indagato.


Diritto penale della famiglia – Maltrattamenti in famiglia – Stato di flagranza; Rif. Leg. Art. 572 c.p.

Focus on