Assegnazione della casa familiare di proprietà di terzi e vincolata da comodato a termine non correlato alle esigenze familiari - Cass. Civ., Sez. III, Ord., 30 settembre 2021, n. 26541

Assegnazione della casa familiare di proprietà di terzi e vincolata da comodato a termine non correlato alle esigenze familiari - Cass. Civ., Sez. III, Ord., 30 settembre 2021, n. 26541

Nel caso di specie, secondo la Suprema Corte, la cronologia degli atti e il rapporto di stretta parentela tra le parti rendono evidente un collegamento negoziale tra l'alienazione in permuta dell'immobile, dal figlio in favore del padre, e la successiva stipula di comodato, sul medesimo immobile, a parti invertite. La pratica utilità di tale complessiva operazione negoziale non altrimenti può percepirsi se non in funzione chiaramente elusiva del rischio che la già manifestatasi crisi coniugale, e la prevedibile assegnazione della casa familiare al coniuge in sede di giudizio di separazione e poi di divorzio, ne facessero perdere disponibilità e godimento all'originario proprietario. Per conseguenza la previsione prima, in detto contesto, di un termine di durata del comodato, e l'esercizio da parte del comodante del conseguente diritto al rilascio del bene (peraltro dopo che la detenzione si era comunque protratta per quasi due anni dopo la sua scadenza), ben potrebbero leggersi, secondo gli Ermellini, come strumentali a tale preordinato obiettivo.


Francesca Ferrandi

Cass. Civ., Sez. III, Ord., 30 settembre 2021, n. 26541; Pres. Sestini, Rel. Iannello per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

L'abuso del diritto lungi dal presupporre una violazione in senso formale, delinea l'utilizzazione alterata dello schema formale del diritto, finalizzata al conseguimento di obiettivi ulteriori e diversi rispetto a quelli indicati dal Legislatore. E' ravvisabile, in sostanza, quando, nel collegamento tra il potere di autonomia conferito al soggetto ed il suo atto di esercizio, risulti alterata la funzione obiettiva dell'atto rispetto al potere che lo prevede.


Separazione e divorzio - Casa familiare - Abuso del diritto; Rif. Leg. Artt. 1803, 1809, 337-ter e 337sexies c.c., e art. 6, comma 6, legge div.

Focus on