Rapporti tra maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni personali - Cass. Pen., Sez. V, Sent., 03 dicembre 2020, n. 34504

Rapporti tra maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni personali - Cass. Pen., Sez. V, Sent., 03 dicembre 2020, n. 34504

Cass. Pen., Sez. V, Sent., 03 dicembre 2020, n. 34504; Pres. Palla, Rel. Cons. Brancaccio

lunedì, 14 dicembre 2020
Giurisprudenza | Legittimità | Maltrattamenti e stalking
Cass. Pen., Sez. V, Sent., 03 dicembre 2020, n. 34504; Pres. Palla, Rel. Cons. Brancaccio per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

È configurabile il concorso tra i reati di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona se la condotta di sopraffazione che privi la vittima della libertà personale non si esaurisce in una delle modalità in cui si esprime l'abituale coercizione fisica e psicologica costituente una delle fasi del reato abituale di maltrattamenti, ma ne configura un picco esponenziale dotato di autonoma valenza e carico di ulteriore disvalore, idoneo a produrre, per un tempo apprezzabile, un'arbitraria compressione della libertà di movimento della persona offesa, quand'anche in modo non assoluto.

Focus on