La previdenza in materia di congedi di maternità dell'avvocato. Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., 25 agosto 2020, n. 17701.

La previdenza in materia di congedi di maternità dell'avvocato. Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., 25 agosto 2020, n. 17701.

Le prescrizioni contenute nella Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea acquistano rilievo precettivo davanti al giudice nazionale solo allorché ci si trovi in presenza di una normativa nazionale che rientra nell'ambito di applicazione del diritto dell'Unione, dal momento che è l'applicabilità del diritto dell'Unione ad implicare quella delle prescrizioni concernenti i diritti fondamentali garantiti dalla Carta. (Nel caso specie, la Direttiva 2010/18/Ce riguarda la materia dei congedi e gli emendamenti approvati dal Parlamento il 20 ottobre 2020 alla Direttiva 92/85/CEE sono successivi all'evento in relazione al quale l'avvocato ha richiesto tutela agendo in giudizio, visto che la figlia è nata il 5 novembre 2007 e il professionista si è rivolto al giudice il 18 gennaio 2008).

mercoledì, 2 settembre 2020
Giurisprudenza | Avvocato | Legittimità
 Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., 25 agosto 2020, n. 17701. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Le prescrizioni contenute nella Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea acquistano rilievo precettivo davanti al giudice nazionale solo allorché ci si trovi in presenza di una normativa nazionale che rientra nell'ambito di applicazione del diritto dell'Unione, dal momento che è l'applicabilità del diritto dell'Unione ad implicare quella delle prescrizioni concernenti i diritti fondamentali garantiti dalla Carta. (Nel caso specie, la Direttiva 2010/18/Ce riguarda la materia dei congedi e gli emendamenti approvati dal Parlamento il 20 ottobre 2020 alla Direttiva 92/85/CEE sono successivi all'evento in relazione al quale l'avvocato ha richiesto tutela agendo in giudizio, visto che la figlia è nata il 5 novembre 2007 e il professionista si è rivolto al giudice il 18 gennaio 2008).

Focus on