La coabitazione fra gli ex non presuppone la riconciliazione se non consiste nella concreta ripresa delle relazioni materiali e spirituali. Corte di Cass. ord. n. 20323 del 26 luglio 2019.

La coabitazione fra gli ex non presuppone la riconciliazione se non consiste nella concreta ripresa delle relazioni materiali e spirituali. Corte di Cass. ord. n. 20323 del 26 luglio 2019.

mercoledì, 7 agosto 2019
Giurisprudenza | Riconciliazione | Legittimità
Corte di Cass. ord. n. 20323 del 26 luglio 2019. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Gli effetti della separazione personale, in mancanza di una dichiarazione espressa di riconciliazione, cessano soltanto col fatto della coabitazione, la quale non può, quindi, ritenersi ripristinata "per la sola sussistenza di ripetute occasioni di incontri e di frequentazioni tra i coniugi, ove le stesse non depongano per una reale e concreta ripresa delle relazioni materiali e spirituali costituenti manifestazione ed effetto della rinnovata società coniugale."

Focus on