Niente adozione dei nipoti da parte dei nonni, se gli stessi se ne sono sempre disinteressati. Cass. sentenza n° 7390 del 14 aprile 2016

Niente adozione dei nipoti da parte dei nonni, se gli stessi se ne sono sempre disinteressati. Cass. sentenza n° 7390 del 14 aprile 2016

giovedì, 14 aprile 2016
Giurisprudenza | Adozione | Legittimità
apri il documento allegato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

La Suprema Corte ha confermato la decisione sull'adottabilità dei minori, ritenendo addirittura che fosse stato adeguato che gli stessi non fossero stati ascoltati dal giudice di prime cure, poichè, sebbene si trattasse di minori infradodicenni la circostanza di dover ripercorrere in giudizio tutto il passato in cui erano stati coinvolti sarebbe stato per loro assolutamente negativo.

La possibilità che i bambini vengano adottati da parenti entro il quarto grado, (come viene indicato dalla l'articolo 12 della legge 4 maggio 1983 n. 184), nel caso di specie, non viene neppure presa in considerazione.

Qualora non vi siano mai stati rapporti significativi fra i minori e membri del nucleo familiare infatti, la considerazione del grado di parentela è irrilevante.

Nel caso in questione infatti, la Corte d'Appello aveva accertato che i nonni paterni non erano mai stati evocati nelle relazioni dei servizi sociali e che nessuno dei parenti entro il quarto grado aveva dichiarato la propria disponibilità ad accogliere i bambini presso di sé essendosi i parenti sempre disinteressati dalle vicissitudini della famiglia sebbene in difficoltà da tempo.

Focus on