Accolta la domanda di adozione presentata da due donne unite civilmente - Trib. per i Minorenni di Bolzano, 3 luglio 2020

Accolta la domanda di adozione presentata da due donne unite civilmente - Trib. per i Minorenni di Bolzano, 3 luglio 2020

Accolta la domanda di adozione presentata da due donne unite civilmente

domenica, 12 luglio 2020
Giurisprudenza | Unioni civili | Cognome | Adozione | Merito
Sezione Ondif di Bolzano
Tribunale per i Minorenni di Bolzano, 3 luglio 2020 - Pres. Baumgartner per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Si ringrazia per la segnalazione del provvedimento e la massimazione in lingua tedesca dello stesso, l'Avv. Raffaella Zadra, responsabile regionale Ondif Trentino Alto Adige

E’ primario e personalissimo interesse dei minori, in quanto nati e cresciuti in una famiglia formata da due donne unite civilmente, l’accoglimento della domanda di adozione ai sensi dell’art. 44 lettera d) L. 184/1983, presentata dalla convivente della madre naturale. La cosiddetta adozione aperta costituisce un arricchimento e comporta una tutela giuridica ed economica per i minorenni e garantisce il mantenimento del legame con la madre intenzionale anche in caso di cessazione della convivenza.

 Die Annahme des von der Lebenspartnerin der leiblichen Mutter eingebrachten Adoptionsantrages gemäß Art. 44 Abs. d) G. 184/1983, liegt im primären und persönlichsten Interesse der Minderjährigen, die im Rahmen einer Lebensgemeinschaft von zwei Frauen geboren und aufgewachsen sind. Die sogenannte offene Adoption stellt eine Bereicherung, sowie eine rechtliche und ökonomische Absicherung der Minderjährigen dar und garantiert das Beibehalten der Beziehung zur Lebenspartnerin der leiblichen Mutter auch im Falle der Beendigung der Lebensgemeinschaft.

Focus on