Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 23 novembre 2018

    sezione di Genova

    Due mamme, un diritto al nome, nell'interesse superiore del bambino. Tribunale di Genova, 8 novembre 2018

    Procreazione medicalmente assistita - surrogazione di maternità.

    Richiesta allo Stato civile di attribuzione del nome. Rifiuto dell'Ufficiale.

    Sussiste l'interesse concreto del minore al riconoscimento del rapporto genitoriale di fatto instauratosi con l'altra figura genitoriale sociale, seppure dello stesso sesso.

    Va dato atto del percorso evolutivo del nostro ordinamento.

    Nel caso di specie si tratta di garantire la copertura giuridica ad una situazione di fatto in essere, nell'interesse esclusivo del bambino.

    Nel valutare il best interest per il minore non devono essere legati fra loro, il piano del legame fra i genitori e quello fra genitore-figli: l’interesse del minore pone, in primis, un vincolo al disconoscimento di un rapporto di fatto, nella specie validamente costituito fra la co-madre e un figlio (così Corte d’Appello di Torino, sezione famiglia, decreto del 29 ottobre 2014).