Le disfunzioni genitoriali richiedono percorsi terapeutici. Tribunale di Roma, 7 ottobre 2016

Le disfunzioni genitoriali richiedono percorsi terapeutici. Tribunale di Roma, 7 ottobre 2016

giovedì, 8 dicembre 2016
Giurisprudenza | Responsabilità genitoriale | Merito
Tribunale di Roma, decreto 7 ottobre 2016 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Ricorso per la modifica delle condizioni di affido e regime di visite. Figlio minore esposto a sofferenza e disagio emotivi a causa della conflittualità genitoriale. Disposta consulenza tecnica per accertare le capacità genitoriali.Accertate disfunzioni non tanto nella relazione genitori-figlio, quanto piuttosto un insano coinvolgimento del figlio nella conflittualità irrisolta e non governata dagli adulti.Onere per i genitori di seguire il percorso di sostegno alla genitorialità suggerito. Benché nessun trattamento psicologico possa essere imposto, le difficoltà manifestate dal nucleo familiare, scaturite dalla elevata conflittualità, fanno ritenere opportuno tale percorso. L'eventuale rifiuto di una o dell'altra parte a sottoporsi a detto percorso potrà essere valutato come condotta ostativa alla corretta crescita del figlio, in quanto oppositiva rispetto alla piena bigenitorialità. Mandato al servizio sociosanitario di vigilare sulle condotte dei genitori ed eventualmente segnalare condotte pregiudizievoli, immotivati rifiuti di seguire i percorsi si sostegno alla Procura minorile per le valutazioni di competenza in ordine alla responsabilità genitoriale.Puntuale e dettagliata disciplina delle modalità di esercizio del diritto del figlio a mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascun genitore.

Focus on