inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Aiuto al suicidio e assenza di cure life-sustaining di nuovo alla Consulta di Valeria Cianciolo

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Firenze ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell’articolo 580 codice penale, come modificato dalla sentenza n. 242 del 2019 della Corte costituzionale.(Tribunale di Firenze, Sezione GIP, ordinanza 17 gennaio 2024 - GIP Di Girolamo)

Procura della Repubblica di Firenze, ordinanza di archiviazione 17 maggio 2023 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
Tribunale di Firenze, Sezione GIP, ordinanza 17 gennaio 2024 - GIP Di Girolamo per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
Aiuto al suicidio e assenza di cure life-sustaining di nuovo alla Consulta di Valeria Cianciolo per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Firenze ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell’articolo 580 codice penale, come modificato dalla sentenza n. 242 del 2019 della Corte costituzionale, nella parte in cui richiede che la non punibilità di chi agevola l’altrui suicidio sia subordinata alla circostanza che l’aiuto sia prestato a una persona ‘tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale’, per contrasto con gli articoli 2, 3, 13, 32 e 117 della Costituzione, quest’ultimo in riferimento agli articoli 8 e 14 della Convenzione EDU. (Tribunale di Firenze, Sezione GIP, ordinanza 17 gennaio 2024 - GIP Di Girolamo).
Il punto è se il quadro normativo esistente nel nostro Paese garantisca ad ogni persona, indipendentemente dal tipo di malattia o infermità che l’ha colpita, di poter decidere di morire con dignità, ritenendo non più tollerabili le proprie sofferenze fisiche e/o psichiche perché se il quadro è quello delineato dalla Consulta, non c’è spazio per dilatare l’art. 580 cod. pen., oltre misura, difettando uno dei requisiti richiesti dalla Consulta per attivare legalmente il suicidio assistito.
Unitamente alla nota, si allegano l'ordinanza di archiviazione del maggio 2023 e l'ordinanza del GIP del 17 gennaio 2024.
Valeria Cianciolo

autore: Cianciolo Valeria