Corte Costituzionale, comunicato del 24.02.2022: tutti i bambini adottati devono avere un legame giuridico con i parenti del genitore adottante

Corte Costituzionale, comunicato del 24.02.2022: tutti i bambini adottati devono avere un legame giuridico con i parenti del genitore adottante

L’Ufficio comunicazione e stampa della Corte Costituzionale, in data 24 febbraio 2022, ha fatto sapere che è stata esaminata la questione di legittimità costituzionale delle disposizioni che escludono, nelle adozioni di minori “in casi particolari”, l’esistenza di “rapporti civili” tra il bambino adottato e i parenti dell’adottante (articolo 55 della legge n. 184 del 1983 e articolo 300, secondo comma, del Codice civile).
Nella nota si legge che: “le disposizioni censurate sono state dichiarate incostituzionali nella parte in cui prevedono che “l’adozione non induce alcun rapporto civile tra l’adottato e i parenti dell’adottante” e il mancato riconoscimento dei rapporti civili con i parenti dell’adottante discrimina, in violazione dell’articolo 3 della Costituzione, il bambino adottato “in casi particolari” rispetto agli altri figli e lo priva di relazioni giuridiche che contribuiscono a formare la sua identità e a consolidare la sua dimensione personale e patrimoniale, in contrasto con gli articoli 31, secondo comma, e 117, primo comma, della Costituzione in relazione all’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo”.
In attesa del deposito della sentenza si allega il comunicato stampa.


Francesca Ferrandi