inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Atti persecutori aggravati dopo la convivenza. Tribunale penale di Cassino, 24 ottobre 2022

Si configura l'ipotesi di atti persecutori aggravati in presenza di condotte vessatorie realizzate da uno dei conviventi "more uxorio" in pregiudizio dell'altro una volta cessata la convivenza e non invece il reato di maltrattamenti in famiglia. (CF)  

Stalking – maltrattamenti – convivenza - cessazione

Rif. Leg.: art. 612-bis, II comma c.p. - art. 572 c.p