E’ nell’interesse del minore riprendere e mantenere un significativo rapporto con gli ascendenti - Cass. Civ., Sez. I, ord., 23 novembre 2022, n. 34566

E’ nell’interesse del minore riprendere e mantenere un significativo rapporto con gli ascendenti - Cass. Civ., Sez. I, ord., 23 novembre 2022, n. 34566

Il diritto degli ascendenti a mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni, previsto dall'art. 317-bis c.c., coerentemente con l'interpretazione dell'art. 8 CEDU fornita dalla Corte Europea dei diritti dell'uomo, non ha un carattere incondizionato, ma è subordinato nel suo esercizio a una valutazione del giudice avente di mira "l'esclusivo interesse del minore".
La sussistenza di tale interesse - nel caso in cui i genitori dei minori contestino il diritto dei nonni a mantenere tali rapporti - è configurabile quando il coinvolgimento degli ascendenti si sostanzi in una fruttuosa cooperazione con i genitori per l'adempimento dei loro obblighi educativi, in modo tale da contribuire alla realizzazione di un progetto educativo e formativo volto ad assicurare un sano ed equilibrato sviluppo della personalità del minore. (VC)

 
Nonni - Diritto degli ascendenti a mantenere rapporti significativi con i nipoti – Rif. Leg. artt. 315 bis, 317 bis, 330 e 336 cod. civ., art. 8 CEDU; art. 24, comma 2, della Carta di Nizza; artt. 2 e 30 Cost.