Fragilità e Amministrazione di Sostegno. Tribunale di Ancona, Decreto 25 settembre 2020

Fragilità e Amministrazione di Sostegno. Tribunale di Ancona, Decreto 25 settembre 2020

Va dichiarata l'apertura di amministrazione di sostegno a tempo indeterminato in favore di soggetto di cui la relazione dei Servizi Sociali abbia evidenziato la debolezza fisica e psicologica, nonché la sua incapacità di gestire il patrimonio di famiglia, e qualora l'esame diretto dal giudice abbia confermato l'evidente fragilità psicologica e la vulnerabilità del beneficiando ad eventuali truffe da parti di terzi. (CF)

****

Amministrazione di Sostegno – Presupposti - protezione del beneficiando

Rif. Leg.: Artt. 404, 405, 409 c.c.   

lunedì, 21 novembre 2022
Giurisprudenza | Amministrazione di Sostegno | Merito
GT Tribunale di Ancona, Est. Verducci, decreto 25.09.20 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Nella fattispecie, il Tribunale di Ancona, dopo avere ravvisato la sofferenza della beneficianda e dopo avere ritenuto che l'evidente fragilità psicologica della medesima possa renderla vulnerabile ad eventuali truffe da parte di terzi, con decreto immediatamente esecutivo dispone la misura, attribuendo al nominato Amministratore di Sostegno i poteri di tutela di interessi personali della beneficiaria, tutela e gestione dei suoi interessi patrimoniali, nonché la cura dei rapporti giuridici della predetta con tutti gli Uffici pubblici, con conseguente ablazione della capacità di agire della  amministrata per ogni negozio e atto economico - patrimoniale di straordinaria amministrazione, e con obbligo per l'Amministratore di Sostegno di chiedere l'autorizzazione al Giudice Tutelare per gli atti indicati negli artt. 374, 375 e 376 c.c.

Provvedimento oggetto di reclamo: v. decreto della Corte d’Appello di Ancona del 25.01.21; e quest’ultimo oggetto di ricorso in cassazione: v. Cass. I Sez. Ordinanza 4.11.22 n.32542

*Si ringrazia l’avv. Maurizio Incontri del Foro di Ancona.