inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

Violazione degli obblighi di mantenimento: è sufficiente provare l'inadempimento volontario - Tribunale di Verona, Sez. Pen., 16 maggio 2022, n. 1215


Si ringranzia l'Avv. Lorenzo Ferraresi per la segnalazione del provvedimento e per la redazione della massima.

Lunedì, 5 Settembre 2022
Giurisprudenza | Minori | Mantenimento dei figli | Diritto penale della famiglia | Merito Sezione Ondif di Verona
Tribunale di Verona, Sez. Pen., 16 maggio 2022, n. 1215; Est. Dott.ssa A. Silvi. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
Massima per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Ai fini della sussistenza del delitto di cui all'art. 570 bis c.p., che resta un reato a dolo generico, è sufficiente provare da parte della Pubblica Accusa, l'inadempimento volontario degli obblighi di mantenimento e non più anche lo stato di bisogno dell'avente diritto e la conseguente mancanza dei mezzi di sussistenti in capo a quest'ultimo come invece richiesto dall'art. 570-bis, comma 2, c.p. (Nel caso oggetto del presente processo, tale inadempimento dell'imputato risultava provato con certezza sulla base delle dichiarazioni della parte offesa contenute in querela (acquisita agli atti) che rivestono quelle caratteristiche di puntualità, intrinseca coerenza, logicità tali da permettere loro di assurgere anche da sole piena prova dei fatti oggetto di imputazione). (FF)

autore: Ferrandi Francesca