Responsabilità genitoriale. Il giudizio non può basarsi sulle sole dichiarazioni del minore - Cass. Civ., Sez. I, ord. 3 agosto 2022 n. 24118

Responsabilità genitoriale. Il giudizio non può basarsi sulle sole dichiarazioni del minore - Cass. Civ., Sez. I, ord. 3 agosto 2022 n. 24118

Deve essere cassato il giudizio reso dalla corte d’appello che ha fondato la propria decisione esclusivamente sulla dichiarazione delle minori rese nel corso dell’audizione giudiziale e sulla dedotta assenza di violenze direttamente esercitate sulle minori stesse dal padre.
Il giudice in materia minorile ha degli specifici doveri e poteri istruttori officiosi tanto più intensi quanto più incisivo è l’oggetto dell’accertamento che deve essere eseguito in relazione sulla valutazione prognostica del preminente interesse del minor pregiudizio per i minori, come accade nei giudizi con formativi della responsabilità genitoriale. (VC)


Responsabilità genitoriale – Decadenza - Dichiarazioni del minore – Interesse del minore – Curatore speciale – Affidamento familiare - Rif. Leg. art. 330 cod. civ.; art. 2 della Legge 4 maggio 1983, n. 184

Focus on