Sulla configurabilità dell’aggravante ex art. 572, comma 2, c.p.c. - Cass. Pen., Sez. VI, Sent., 19 maggio 2022, n. 19832

Sulla configurabilità dell’aggravante ex art. 572, comma 2, c.p.c. - Cass. Pen., Sez. VI, Sent., 19 maggio 2022, n. 19832

Cass. Pen., Sez. VI, Sent., 19 maggio 2022, n. 19832; Pres. Di Stefano, Rel. Cons. Tripiccione per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

È legittima la qualificazione della circostanza aggravante relativa alla commissione del fatto in presenza di un minore, ai sensi dell’art. 572, comma 2, c.p.,  e non dell'art. 61, n. 11-quinquies, c.p., nell'ipotesi in cui, a fronte di reiterate condotte vessatorie poste in essere con continuità prima dell'entrata in vigore della L. n. 69 del 2019, successivamente al 9 agosto 2019, sia stata commessa anche solo una condotta alla presenza di un minore. (FF)


Diritto penale della famiglia – Maltrattamenti in famiglia – Circostanze aggravanti; Rif. Leg. Art. 572, comma 2, c.p.

Focus on