inserisci una o più parole da cercare nel sito
ricerca avanzata - azzera

I genitori hanno l'obbligo di impartire ai minori l'istruzione solo fino alla scuola elementare - Corte Cost., Ord., 01 febbraio 2022, n. 29

Nel caso in esame, il Giudice onorario di pace di Taranto aveva sollevato, in riferimento agli artt. 3, 30 e 34, secondo comma, Cost., questioni di legittimità costituzionale dell’art. 731 c.p., nella parte in cui punisce l'inosservanza dell'obbligo di impartire o far impartire ai minori l'istruzione elementare e non anche l'analogo inadempimento riguardo alla scuola media inferiore ed al primo biennio della scuola secondaria superiore. Il giudice rimettente sollecitava, quindi, un intervento additivo in malam partem in materia penale, finalizzato ad estendere l'ambito di applicazione di una previsione incriminatrice. Al riguardo, la giurisprudenza costituzionale, alla luce della riserva di legge posta nel secondo comma dell’art. 25 Cost., ha da tempo chiarito che non sono consentite, in tale materia, pronunce che estendano il novero delle condotte punibili. Inoltre, nel caso di specie, secondo la Corte, non si è al cospetto di alcuna delle specifiche ipotesi in cui la giurisprudenza costituzionale considera ammissibile il controllo di legittimità costituzionale con potenziali effetti in malam partem: non si versa, cioè, in un caso in cui sono da applicare norme di ingiustificato favore, riguardo a soggetti o a comportamenti sottratti a una previsione incriminatrice di carattere generale, né si è in presenza di fenomeni di scorretto esercizio del potere legislativo, o ancora della violazione di obblighi di matrice sovranazionale.



Francesca Ferrandi

Corte Cost., Ord., 01 febbraio 2022, n. 29; Pres. Amato, Rel. Zanon per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

La Corte Costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 731 c.p., sollevate, in riferimento agli artt. 3, 30 e 34, secondo comma, della Costituzione. La denunciata irrilevanza penalistica delle condotte sommariamente descritte dal rimettente non costituisce deroga a un regime generalizzato di penalizzazione delle omissioni concernenti gli obblighi di istruzione.


Scuola - Istruzione pubblica e privata - Questioni di legittimità costituzionale; Rif. Leg. Art. 731 c.p e 3, 30, 34 Cost.

 

editor: Ferrandi Francesca