Affidamento figlio minore. Rimesso al giudice del merito un rigoroso controllo sulle restrizioni al diritto di visita - Cass. Civ., Sez. I, ord., 31 dicembre 2021, n. 42140

Affidamento figlio minore. Rimesso al giudice del merito un rigoroso controllo sulle restrizioni al diritto di visita - Cass. Civ., Sez. I, ord., 31 dicembre 2021, n. 42140

martedì, 4 gennaio 2022
Giurisprudenza | Affidamento dei figli | Legittimità
Cass. Civ., Sez. I, ord., 31 dicembre 2021, n. 42140 - Pres. Acierno, Cons. Rel. Scalia per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In materia di diritto di affidamento di un figlio di età minore, è rimesso al giudice del merito un rigoroso controllo sulle "restrizioni supplementari", ovvero quelle apportate al diritto di visita dei genitori, e sulle garanzie giuridiche destinate ad assicurare la protezione effettiva del diritto dei genitori e dei figli al rispetto della loro vita familiare, di cui all'art. 8 della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo, al fine di scongiurare il rischio di troncare le relazioni familiari tra un figlio in tenera età ed uno dei genitori dovendo sempre assicurarsi, nell'interesse superiore del minore, il rispetto del principio della bigenitorialità, inteso quale presenza comune dei genitori nella vita del figlio, idonea a garantirgli una stabile consuetudine di vita e salde relazioni affettive con entrambi, nel dovere dei primi di cooperare nell'assistenza, educazione ed istruzione della prole.


Affidamento figlio minore - Diritto di visita – Controlli sulle modificheBigenitorialità - Rif. Leg. art. 337-ter c.c.

Focus on