Assegno di divorzio riconosciuto all’ex moglie: il suo impegno ha consentito al marito di laurearsi - Cass. Civ., Sez. VI - 1, Ord., 16 dicembre 2021, n. 40385

Assegno di divorzio riconosciuto all’ex moglie: il suo impegno ha consentito al marito di laurearsi - Cass. Civ., Sez. VI - 1, Ord., 16 dicembre 2021, n. 40385

Nel caso di specie, secondo la S.C., la Corte di merito, tenuto conto della situazione di disequilibrio economico esistente tra i coniugi all'epoca del divorzio e valorizzando la finalità compensativo-perequativa dell'assegno, ha correttamente apprezzato, nella pur contenuta durata del matrimonio – pari a cinque anni -, la nascita, in questo arco temporale, dei due figli della coppia e la scelta della donna, non contrastata dal marito e quindi apprezzata dai giudici quale sicuro indice di accordo tra gli ex coniugi, di lasciare l'occupazione lavorativa dell'epoca, per attendere alla cura dei primi. È stata, inoltre, valorizzata la rinuncia della donna a raggiungere più alti livelli nel settore lavorativo prescelto (quello tessile e dell'abbigliamento), richiamando, pure, l'età della donna, il tutto in un giudizio di stima sul reimpiego delle sue forze lavorative.


Francesca Ferrandi

lunedì, 20 dicembre 2021
Giurisprudenza | Divorzio | Legittimità
Cass. Civ., Sez. VI - 1, Ord., 16 dicembre 2021, n. 40385; Pres. Scotti, Rel. Cons. Scalia per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di assegna divorzile, il coniuge richiedente, che pur trovandosi all'esito del divorzio in situazione di autosufficienza economica, si trovi rispetto all'altro in condizioni economico-patrimoniali deteriori per aver rinunciato, in funzione della contribuzione ai bisogni della famiglia, ad occasioni in senso lato reddituali, attuali o potenziali, ed abbia in tal modo sopportato un sacrificio economico-professionale, a favore dell'altro, merita un intervento compensativo-perequativo, in considerazione della durata del matrimonio e dell'età del richiedente.


Divorzio – Assegno di divorzio; Rif. Leg. L. n. 898 del 1970, art. 5, comma 6.

Focus on