Temeraria l'opposizione di un genitore alle vaccinazioni obbligatorie ex lege. Tribunale di Milano, 13 settembre 2021

Temeraria l'opposizione di un genitore alle vaccinazioni obbligatorie ex lege. Tribunale di Milano, 13 settembre 2021

martedì, 7 dicembre 2021
Giurisprudenza | Responsabilità genitoriale | Minori | covid-19 | Merito
Sezione Ondif di Milano
Tribunale di Milano, Est. Cattaneo, decreto 13.09.21 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

La posizione ideologica di un genitore, esito di proprie convinzioni personali, non suffragata da evidenze scientifiche, che imponga al figlio di non proteggersi e proteggere il prossimo attraverso le vaccinazioni obbligatorie di legge, così come con il tampone anti-covid-19, non può prevalere sulla diversa volontà del genitore che adempia ai doveri di solidarietà collettiva e faccia coincidere l'interesse del minore con l'interesse pubblico alla salute.

In simili casi il genitore può essere autorizzato a valutare in autonomia la necessità di sottoporre il figlio alla somministrazione del vaccino anti-Covid, così come al tampone, così come all'utilizzo della mascherina, necessari per accedere alle lezioni scolastiche.

La madre nella specifico aveva chiesto disporsi consulenza tecnica al fine di accertare, fra l'altro, se, alla stregua dei dati scientifici basati su studi e ricerche, sia possibile escludere effetti tossici/indesiderati/imprevisti a seguito dell'accumulo di sostanze causato dalla somma dei vaccini obbligatori; nonché quale sia la prova scientifica posta a fondamento della teoria dell'immunità di gregge, e, segnatamente, della quantificazione della suddetta immunità nella misura del 95%.

La Corte Costituzionale si è espressa, da ultimo con sentenza n. 5 del 18.1.2018, affermando che l'art. 32 Cost. postula il necessario contemperamento del diritto alla salute del singolo (anche nel suo contenuto di libertà di cura) con il coesistente e reciproco diritto degli altri e con l'interesse della collettività, nonché, nel caso di vaccinazioni obbligatorie, con l'interesse del bambino, che esige tutela anche nei confronti dei genitori che non adempiono ai loro compiti di cura. 



Rif. Leg.: D.L. 7 giugno 2017, n. 73 convertito con modificazioni dalla L. 31 luglio 2017, n. 119