Toccare il fianco è violenza sessuale - Cass. Pen., Sez. III, sent. 2 dicembre 2021 n. 44609

Toccare il fianco è violenza sessuale - Cass. Pen., Sez. III, sent. 2 dicembre 2021 n. 44609

giovedì, 2 dicembre 2021
Giurisprudenza | Legittimità | Violenza
Cass. Pen., Sez. III, sent. 2 dicembre 2021 n. 44609  - Pres. Gastone, Cons. Rel. Amoroso per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di reati sessuali, toccare il fianco di una collega seduta su uno sgabello, in quanto atto non direttamente indirizzato a zone chiaramente definibili come erogene, configura violenza sessuale, nella forma consumata e non tentata, allorquando, in base ad una valutazione complessiva della condotta che tenga conto del contesto ambientale e sociale in cui l'azione è stata realizzata, del rapporto intercorrente tra i soggetti coinvolti e di ogni altro dato fattuale qualificante, possa ritenersi che abbia inciso sulla libertà sessuale della vittima.

Delitti contro la liberta' individuale - Violenza sessuale - Atto sessuale - Rif. Leg. art. 609 - bis cod. pen.

Focus on