Comportamenti molesti e vessatori integrati dai suoceri nei confronti della nuora e delle nipotine - Cass. Pen., Sez. I, Sent., 30 novembre 2021, n. 44194

Comportamenti molesti e vessatori integrati dai suoceri nei confronti della nuora e delle nipotine - Cass. Pen., Sez. I, Sent., 30 novembre 2021, n. 44194

Nel caso di specie, diverse erano state le violente aggressioni verbali perpetrate dalla nonna in danno della nuora e le molestie alle quali sono state sottoposte le stesse nipotine (addirittura disturbate dagli intenzionali schiamazzi della nonna, mentre erano intente a seguire le lezioni da remoto, durante la nota emergenza sanitaria).
Secondo gli Ermellini, poi, sono state specificamente descritte anche le conseguenze nocive di tali reiterate condotte moleste ed ingiuriose, che avevano determinato un'alterazione dell'equilibrio psicologico delle vittime, costrette a barricarsi in casa nel timore di reazioni aggressive e minacciose dei nonni, ed a vivere in un grave stato di turbamento.
La famiglia, inoltre, ha dovuto cambiare abitudini di vita, in quanto la contiguità domiciliare con l'abitazione degli indagati costringeva a tenere chiuse le imposte e ad accendere le luci artificiali anche di giorno, le ragazzine non uscivano più a giocare in cortile.


Francesca Ferrandi

Cass. Pen., Sez. I, Sent., 30 novembre 2021, n. 44194; Pres. Rocchi, Rel. Cons. Liuni per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Reiterate condotte moleste ed ingiuriose, tali da determinare un'alterazione dell'equilibrio psicologico delle vittime, (costrette, nel caso di specie, a barricarsi in casa nel timore di reazioni aggressive e minacciose da parte dei nonni), e dunque a vivere in un grave stato di turbamento, integrano la tipicità della condotta richiesta per la configurazione del reato di stalking.


Diritto penale della famiglia – Delitti contro la libertà individuale – Maltrattamenti e stalking; Rif. Leg. Art. 612-bis c.p.

Focus on