Parziale assegnazione della casa familiare. Possibile se nell'interesse del minore   - Tribunale di Marsala, ord. pres. 7 ottobre 2021

Parziale assegnazione della casa familiare. Possibile se nell'interesse del minore - Tribunale di Marsala, ord. pres. 7 ottobre 2021

Il Tribunale di Marsala, con ordinanza presidenziale del 7 ottobre 2021, nel giudizio di separazione tra coniugi, ha disposto in via provvisoria e d’urgenza l’affido condiviso con domicilio paritetico ed alternato della figlia minore ad entrambi i genitori ed assegnato a ciascuno di essi in uso esclusivo una porzione della casa coniugale, già oggetto di divisione in appartamenti autonomi con ingressi separati, idonei a garantire un adeguato spazio abitativo per la minore.
La scelta di apporzionare l'immobile, comodamente divisibile nel caso, consentendo a ciascun genitore di vivere in un contesto ancora familiare, sebbene mutato, da un lato, risponde ai bisogni di vita quotidiana della minore, dall'altro, può essere risolvere la conflittualità fra i coniugi, che tuttavia, non ha inciso sulla loro capacità genitoriale.
VC

Tribunale di Marsala, ord. pres. 7 ottobre 2021 - Pres. Giud. Camassa per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Possibile assegnare a ciascuno dei genitori in uso esclusivo una porzione della casa coniugale, già oggetto di divisione in appartamenti autonomi con ingressi separati, idonei a garantire un adeguato spazio abitativo per la minore. Ai fini della assegnazione parziale è estranea la ponderazione tra interessi di natura economica dei coniugi, inclusa la situazione di sperequazione reddituale tra gli stessi, ove in tali valutazioni non entrino in gioco le esigenze della prole di rimanere nel quotidiano ambiente domestico, ai sensi degli artt. 337 - bis e 337 - sexies cod. civ.



Assegnazione della casa familiare - Assegnazione parziale - Affidamento condiviso - Affidamento paritetico - Mantenimento diretto della prole - Rif. Leg. artt. 337 - bis e 337 - sexies cod. civ.

Focus on