La chiamata testamentaria esercita una forza attrattiva alle quote, anche rispetto ai beni patrimoniali non contemplati dal testatore - Corte d'Appello Napoli, sent., 8 marzo 2021

La chiamata testamentaria esercita una forza attrattiva alle quote, anche rispetto ai beni patrimoniali non contemplati dal testatore - Corte d'Appello Napoli, sent., 8 marzo 2021

lunedì, 22 novembre 2021
Giurisprudenza | Merito | Successioni
Sezione Ondif di Napoli
Corte d'Appello Napoli, sent., 8 marzo 2021 – Pres. Gallo, Cons. Rel. Arienzo per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

La devoluzione della successione in forza della chiamata testamentaria a titolo di erede esercita una forza attrattiva alle quote, nelle proporzioni indicate, anche rispetto ai beni patrimoniali non espressamente contemplati dal testatore, escludendo, in tal caso, il concorso con la successione legittima quanto all'attribuzione di detti beni, alla quale può farsi luogo, ex art. 457 c.c., soltanto quando manchi, in tutto o in parte, quella testamentaria e, in particolare, nel caso di testamento che, senza contenere istituzione di erede, contenga solo attribuzione di legati.


Successione legittima - Rif. Leg. art. 457 c.c.  

Focus on