Formazione della massa ereditaria: un nuovo principio dalla Suprema Corte - Cass. Civ., Sez. II, Sent., 09 novembre 2021, n. 32804

Formazione della massa ereditaria: un nuovo principio dalla Suprema Corte - Cass. Civ., Sez. II, Sent., 09 novembre 2021, n. 32804

giovedì, 11 novembre 2021
Giurisprudenza | Legittimità | Donazione | Successioni
Cass. Civ., Sez. II, Sent., 09 novembre 2021, n. 32804; D’Ascola, Rel. Cons. Tedesco per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Nella formazione della massa ai sensi dell’art. 556 c.c., si detrae dal valore dei beni compresi nel relictum solo il valore dei debiti del defunto aventi esistenza attuale e certa nel patrimonio ereditario, fatta salva la reintegrazione della legittima, previa rettifica del calcolo, se il debito, inizialmente non detratto, sia venuto ad esistenza in un secondo momento. Pertanto, il debito derivante da fideiussione prestata dal de cuius è detraibile se e nella misura in cui sia dimostrata l'insolvibilità del debitore garantito o l'impossibilità di esercitare l'azione di regresso.


Successioni – Testamento - Donazione; Rif. Leg. Artt. 555 e 556 c.c.

Focus on