Sul sistema indennitario per le vittime di reati intenzionali e violenti - Cass. Civ., Sez. III, Ord., 29 settembre 2021, n. 26303

Sul sistema indennitario per le vittime di reati intenzionali e violenti - Cass. Civ., Sez. III, Ord., 29 settembre 2021, n. 26303

Cass. Civ., Sez. III, Ord., 29 settembre 2021, n. 26303; Pres. Rel. Travaglino per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

L'art. 12, paragrafo 2, della Direttiva 2004/80/CE dev'essere interpretato nel senso che un indennizzo forfettario concesso alle vittime di violenza sessuale sulla base di un sistema nazionale di indennizzo delle vittime di reati intenzionali violenti non può essere qualificato come "equo ed adeguato", ai sensi di tale disposizione, qualora sia fissato senza tenere conto della gravità delle conseguenze del reato per le vittime, e non rappresenti quindi un appropriato contributo al ristoro del danno materiale e morale subito.

 

Diritti della persona - Risarcimento dei danni - Liquidazione e valutazione; Rif. Leg. artt. 1226 e 2056 c.c. Direttiva 2004/80/CE

Focus on