Colui che impugna il testamento deve avervi interesse -  Tribunale di Bologna, sent. 27 luglio 2021

Colui che impugna il testamento deve avervi interesse - Tribunale di Bologna, sent. 27 luglio 2021

sabato, 4 settembre 2021
Giurisprudenza | Merito | Successioni
Sezione Ondif di Bologna
Tribunale di Bologna, sent. 27 luglio 2021 – Pres. Rel. Arceri per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

È inammissibile (per difetto di interesse) l'impugnazione del testamento per incapacità del testatore proposta, ex art. 591 c.c., da eredi legittimi (nella specie, cugini del de cuius) esclusi dall'ordine della successione legittima in conseguenza delle esistenza in vita di altri eredi legittimi di grado poziore (nella specie, le sorelle del testatore) che non abbiano, invece, impugnato la scheda testamentaria, poiché nessun concreto vantaggio potrebbe loro derivare dall'eventuale accoglimento dell'azione così proposta, essendo l'eredità destinata a devolversi, in tal caso, ai detti eredi di grado poziore.


Successioni – Testamento olografo - impugnazione -  Ex detentore autorizzato di immobile caduto in successione - Contestazione del testamento - Eredi ab intestato - Chiamata in causa - Interesse attuale all'impugnazione da parte dell'ex detentore - Non configurabilità - Rif. Leg. artt. 591, 606, 624 cod. civ.

Focus on