Maltrattamenti in famiglia e percosse: quando non sussiste il difetto di correlazione tra accusa e sentenza? - Cass. Pen., Sez. V, Sent., 13 agosto 2021, n. 31665

Maltrattamenti in famiglia e percosse: quando non sussiste il difetto di correlazione tra accusa e sentenza? - Cass. Pen., Sez. V, Sent., 13 agosto 2021, n. 31665




 

Cass. Pen., Sez. V, Sent., 13 agosto 2021, n. 31665; Pres. Sabeone, Rel. Cons. Brancaccio per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Non sussiste violazione del principio di correlazione tra accusa e sentenza nell'ipotesi in cui il giudice di merito assolva l'imputato dall'iniziale contestazione di maltrattamenti, nella quale erano chiaramente ricomprese alcune condotte di percosse, e lo condanni per queste ultime, in continuazione, ritenendone sussistenti i presupposti di configurabilità; tenuto conto, altresì, del fatto che le percosse, ove realizzatesi, costituiscono elementi essenziali della violenza fisica o morale propria della fattispecie prevista dall’art. 572 c.p.


Maltrattamenti in famiglia – Percosse -  Diritto penale della famiglia; Rif. Leg. Artt. 572 e 581 c.p., 521 e 522 c.p.p.

Focus on