Il giudice non può condannare i genitori a pagare le spese di mantenimento del figlio al Servizio sociale estraneo alla causa - Cass. Civ., Sez. I, Ord., 9 agosto 2021, n. 22536

Il giudice non può condannare i genitori a pagare le spese di mantenimento del figlio al Servizio sociale estraneo alla causa - Cass. Civ., Sez. I, Ord., 9 agosto 2021, n. 22536

venerdì, 20 agosto 2021
Giurisprudenza | Legittimità | Mantenimento dei figli
Cass. Civ., Sez. I, Ord., 9 agosto 2021, n. 22536 – Pres. Genovese, Cons. Rel. Lamorgese per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

L’ente pubblico può far valere, nell'ambito di un apposito procedimento, la pretesa di rimborso nei confronti dei genitori, nella misura corrispondente ai costi effettivamente sostenuti per l'affidamento del figlio ai servizi sociali. Ciò, tuttavia, non autorizza la condanna dei genitori ad adempiere all'obbligo di mantenimento in favore direttamente dell'ente pubblico nel giudizio, al quale l'ente sia rimasto estraneo, avente ad oggetto la definizione dei rapporti personali e patrimoniali tra i coniugi successivamente al divorzio o alla separazione, in misura indifferente a quei costi e senza una domanda dell'ente che ne avrebbe interesse.

Mantenimento figli – Servizi sociali – Rif. Leg. R.D.L. 20 luglio 1934, n. 1404, art. 25 (Istituzione e funzionamento del tribunale per i minorenni) 

Focus on