Non sussiste nullità se al minore è nominato un tutore seppur durante il giudizio. Cassazione, 15 luglio 2021 n. 20246.

Non sussiste nullità se al minore è nominato un tutore seppur durante il giudizio. Cassazione, 15 luglio 2021 n. 20246.

Corte di Cassazione, Sez. I, Est. Tricomi, 15.07.2021 n. 20246 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Ricorso per cassazione avverso giudizio di decadenza della responsabilità genitoriale.

La ricorrente lamenta la nullità del procedimento per avere il giudice di merito omesso la nomina del curatore del minore in sede di primo provvedimento provvisorio del 2016, bensì solo con il decreto di sospensione della responsabilità genitoriale.

Il motivo è respinto perché al minore era stato nominato un tutore provvisorio nel 2017, il quale aveva altresì svolto attività ed il procedimento si era chiuso nel 2018.

Lamenta inoltre che la decadenza sarebbe stata dichiarata in conseguenza del suo stato di salute, di non essere stata aiutata e supportata adeguatamente dai Servizi sociali. Il motivo, benché formulato come violazione di legge, si traduce in un’impropria richiesta di rivisitazione del merito.

 

Rif. Leg.: art. 330 c.c. – art. 354 c.p.c.

Focus on