Adozione per il bambino vittima di maltrattamenti - Cass. Civ., Sez. I, ord. 13 luglio 2021 n. 19946

Adozione per il bambino vittima di maltrattamenti - Cass. Civ., Sez. I, ord. 13 luglio 2021 n. 19946

martedì, 20 luglio 2021
Giurisprudenza | Legittimità | Adozione
Cass. Civ., Sez. I, ord. 13 luglio 2021 n. 19946 – Presidente Valitutti, Cons. Rel. Tricomi per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Lo stato di abbandono che giustifica la dichiarazione di adottabilità ricorre allorquando i genitori non sono in grado di assicurare al minore quel minimo di cure materiali, calore affettivo, aiuto psicologico indispensabile per lo sviluppo e la formazione della sua personalità e la situazione non sia dovuta a forza maggiore di carattere transitorio, tale essendo quella inidonea per la sua durata a pregiudicare il corretto sviluppo psico-fisico del minore, secondo una valutazione che, involgendo un accertamento di fatto, spetta al giudice di merito ed è incensurabile in cassazione. (Nella specie, il minore, ancora neonato di pochi mesi di vita era stato vittima di un grave episodio di maltrattamenti, che gli aveva causato lesioni cerebrali conseguenti ad eventi post traumatici).  

Adozione – Stato di abbandono – maltrattamenti – inadeguatezza genitoriale - Rif. Leg. art. 1 e 8 Legge 4 maggio 1983 n. 184

 

Focus on