Maltrattamenti in famiglia anche nel contesto di un rapporto di natura para-familiare - Cass. Pen., Sez. III, Sent., 11 giugno 2021, n. 23104

Maltrattamenti in famiglia anche nel contesto di un rapporto di natura para-familiare - Cass. Pen., Sez. III, Sent., 11 giugno 2021, n. 23104

Cass. Pen., Sez. III, Sent., 11 giugno 2021, n. 23104; Pres. Sarno, Rel. Cons. Di Nicola per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Le pratiche persecutorie realizzate ai danni del lavoratore dipendente e finalizzate alla sua emarginazione (“mobbing”) possono integrare il delitto di maltrattamenti in famiglia esclusivamente qualora il rapporto tra il datore di lavoro e il dipendente assuma natura para-familiare, in quanto caratterizzato da relazioni intense ed abituali, da consuetudini di vita tra i soggetti, dalla soggezione di una parte nei confronti dell’altra, dalla fiducia riposta dal soggetto più debole del rapporto in quello che ricopre la posizione di supremazia.


MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA – Configurazione – Rapporto para-familiare – Rapporto di lavoro; Rif. Leg. Art. 572 c.p.

Focus on