Indegnità e invalidità del testamento per carenza di autografia - Tribunale Bologna, sent., 5 novembre 2020

Indegnità e invalidità del testamento per carenza di autografia - Tribunale Bologna, sent., 5 novembre 2020

lunedì, 24 maggio 2021
Giurisprudenza | Merito | Successioni
Sezione Ondif di Bologna
Tribunale Bologna, sent., 5 novembre 2020 -  Pres. Betti, Rel. Porreca per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

È indegno a succedere chi abbia formato un testamento falso o ne abbia fatto scientemente uso. L'essere dichiarato indegno di succedere comporta l'esclusione "dalla successione", con la conseguenza che nessuna attribuzione iure hereditario può conseguire in favore della moglie, ivi compreso il diritto di abitazione ex art. 540, comma 2, c.c., che, per il diritto successorio, costituisce una parte specifica della "riserva" spettante ex lege al coniuge del de cuius.   Testamento – nullità – mancanza di autografia - indegnità a succedere – Rif. Leg.  art. 463 n. 6, 602 e 606 cod. civ.

Focus on