Art. 570 bis cod. pen. Il coniuge affidatario è soggetto legittimato alla costituzione di parte civile - Cass. Pen., Sez. VI, sent. 5 febbraio 2021 n. 4677

Art. 570 bis cod. pen. Il coniuge affidatario è soggetto legittimato alla costituzione di parte civile - Cass. Pen., Sez. VI, sent. 5 febbraio 2021 n. 4677

Cass. Pen., Sez. VI, sent. 5 febbraio 2021 n. 4677 - Pres. Fidelbo, Rel. Cons. Ricciarelli per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di reati contro la famiglia, persona offesa del reato di omesso versamento dell'assegno di cui all'art. 12-sexies della legge 1 dicembre 1970, n. 898 (richiamato dall'art. 3 della legge 8 febbraio 2006, n.54) è il coniuge affidatario dei figli minori a favore del quale è stato disposto l'obbligo di mantenimento. Il genitore affidatario del minore beneficiario dell'assegno di mantenimento e poi del figlio divenuto maggiorenne ma soggetto economicamente incapiente, è soggetto legittimato alla costituzione di parte civile in quanto persona offesa dal reato e, pertanto, destinataria della condanna al risarcimento del danno e titolare del diritto di querela. (In motivazione, la Corte ha precisato che creditore della prestazione non è solo il figlio minore, ma anche il genitore con lui convivente, in quanto titolare del diritto a ricevere il contributo dell'altro genitore alle spese necessarie per il mantenimento). 

Violazione degli obblighi di assistenza familiare –  Persona offesa - Coniuge affidatario- Rif. Leg. art. 570 bis cod. pen., L. 8 febbraio 2006, n. 54.

Focus on