Il rapporto tra il reato di maltrattamenti in famiglia e quello di violenza sessuale - Cass. Pen., Sez. III, Sent., 14 dicembre 2020, n. 35700

Il rapporto tra il reato di maltrattamenti in famiglia e quello di violenza sessuale - Cass. Pen., Sez. III, Sent., 14 dicembre 2020, n. 35700

Cass. Pen., Sez. III, Sent., 14 dicembre 2020, n. 35700; Pres. Izzo, Rel. Cons. Semeraro

Cass. Pen., Sez. III, Sent., 14 dicembre 2020, n. 35700; Pres. Izzo, Rel. Cons. Semeraro per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Il delitto di maltrattamenti è assorbito da quello di violenza sessuale soltanto quando vi è piena coincidenza tra le condotte, nel senso che gli atti lesivi siano finalizzati esclusivamente alla realizzazione della violenza sessuale e siano strumentali alla stessa, mentre in caso di autonomia anche parziale delle condotte, comprendenti anche atti ripetuti di percosse gratuite e ingiurie non circoscritte alla violenza o alla minaccia strumentale necessaria alla realizzazione della violenza, vi è concorso tra il reato di violenza sessuale continuata e quello di maltrattamenti.

Focus on