Eredi e  sfruttamento diretto dell'azienda già appartenuta al de cuius - Cass. Civ., Sez. Lav., Ord., 02 novembre 2020, n. 24197

Eredi e sfruttamento diretto dell'azienda già appartenuta al de cuius - Cass. Civ., Sez. Lav., Ord., 02 novembre 2020, n. 24197

Cass. Civ., Sez. Lav., Ord., 02 novembre 2020, n. 24197; Pres. Raimondi, Rel. Cons. Lorito

lunedì, 21 dicembre 2020
Giurisprudenza | Legittimità | Successioni
Cass. Civ., Sez. Lav., Ord., 02 novembre 2020, n. 24197; Pres. Raimondi, Rel. Cons. Lorito per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Nel caso in cui più eredi esercitino, congiuntamente ed in via di fatto, lo sfruttamento diretto dell'azienda già appartenuta al de cuius (da intendersi come perseguimento dello scopo lucrativo per il tramite di un'attività imprenditoriale), deve escludersi la configurabilità di una mera amministrazione di beni ereditari in regime di comunione incidentale di godimento, trattandosi, invece, di esercizio di attività imprenditoriale da parte di una società di fatto, con conseguenze anche in ordine alla responsabilità per i debiti contratti nell'esercizio di tale attività.

 

Focus on